Irpiniambiente S.p.A.

ha comunicato che dal giorno 13 marzo 2020 e fino a diversa determinazione, le attività dei centri di raccolta (CdR) e delle isole ecologiche presenti sul territorio comunale, e gestite dal personale di Irpiniambiente S.p.A. sono sospese.

È on line il nuovo modello di autodichiarazioni in caso di spostamenti che contiene una nuova voce con la quale l’interessato deve autodichiarare di non trovarsi nelle condizioni previste dall’art. 1, comma 1, lett. c) del D.P.C.M. 8 marzo 2020 che reca un divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena ovvero risultati positivi al virus “COVID-19”.

Il nuovo modello prevede anche che l’operatore di polizia controfirmi l’autodichiarazione, attestando che essa viene resa in sua presenza e previa identificazione del dichiarante. In tal modo il cittadino viene esonerato dall’onere di allegare all’autodichiarazione una fotocopia del proprio documento di identità

modulo-autodichiarazione-17.3.2020

ORDINANZA N. 17 DEL 15/3/2020: ULTERIORI MISURE PER LA PREVENZIONE E GESTIONE DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19 –

DISPOSIZIONI RELATIVE AL COMUNE DI ARIANO IRPINO

 

15/03/2020 – Ordinanza n. 17 del 15/3/2020: ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID- 2019. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica.- Disposizioni relative al Comune di Ariano Arpino (AV).

ORDINANZA

  1. Ferme restando le misure statali, regionali e commissariali di contenimento del rischio di diffusione del virus già vigenti, a decorrere dal giorno 15 marzo 2020 e fino al 31 marzo 2020, con riferimento al Comune di Ariano Irpino (AV), sono adottate le seguenti, ulteriori misure:
  2. a) divieto di allontanamento dal territorio comunale da parte di tutti gli individui ivi presenti;
  3. b) divieto di accesso nel territorio comunale;
  4. c) sospensione delle attività degli uffici pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità.
  5. È  fatta salva la possibilità di transito in ingresso e in uscita dal territorio comunale da parte degli operatori sanitari e socio-sanitari, del personale impegnato nei controlli e nell’assistenza alle attività relative all’emergenza nonché degli esercenti le attività consentite sul territorio e quelle strettamente strumentali alle stesse, con obbligo di utilizzo di dispositivi di protezione individuale.
  6. È comunque consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.
  7. Salvo che il fatto costituisca più grave reato, il mancato rispetto degli obblighi di cui al presente provvedimento è punito, ai sensi dell’art.650 del codice penale, con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a duecentosei euro.

Il commissario straordinario, venuto a conoscenza che per le strade di questo comune sono stati diffusi messaggi sonori a mezzo di  altoparlanti Comunica di non aver autorizzato la diffusione degli stessi. Precisa che le notizie riguardanti l’emergenza Covid-19 potrà essere conosciuta attraverso il sito web del comune ovvero telefonando  al numero 347 1432762 che questo comune ha dedicato all’emergenza citata.

Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Ordinanza n_16 del 13-03-2020

OGGETTO: Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19- . Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 e dell’art.SO del TUEL.

Ordinanza n_15 del 13-03-2020

OGGETTO : Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019- .

Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 e dell’art.SO del TUEL.

Con decorrenza immediata e fino al 25 marzo 2020, su tutto il territorio della regione

Campania si osservano le seguenti disposizioni:

Sono vietate le attività dei servizi di ristorazione, fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie , pasticcerie. I relativi esercizi sono temporaneamente chiusi, fino alla data 25 marzo 2020;

I supermercati e gli altri esercizi di vendita di beni di prima necessità  che  restano aperti – sono legittimati ad effettuare consegne a domicilio soltanto di prodotti confezionati e da parte di personale protetto con appositi DPI;

Ord. n. 13-12.03.2020.pdf

OGGETTO: Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COV lD-2019- .

Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 e dell’art. 50 del TUEL.

– Divieto di svolgimento dei mercati  e delle fiere.

ordinanza n_12 del 11_03_2020

ADOZIONE DI MISURE PREVENTIVE E PRECAUZIONALI IN RELAZIONE ALL’EMENAZIONE DEL DPCM DEL 08/03/2020 E DEL 09/03/2020

ADOZIONE MISURE PREVENTIVE UFFICI PUBBLICI